Cop27: Patto Usa, Ue e altri su taglio emissioni da fossili

In particolare sulla riduzione delle perdite di metano

Redazione ANSA ROMA

Gli Stati Uniti, l'Unione europea, il Giappone, il Canada, la Norvegia, Singapore e il Regno Unito hanno firmato alla Cop27 di Sharm el-Sheikh una "Dichiarazione congiunta dagli importatori ed esportatori di energia per la riduzione delle emissioni di gas serra dai combustibili fossili". Lo rende noto sul suo sito il Dipartimento di Stato Usa.

I firmatari "si impegnano ad adottare azioni immediate per ridurre le emissioni di gas associate con la produzione e il consumo di combustibili fossili, in particolare a ridurre le emissioni di metano". Gli stati ribadiscono la loro adesione all'"Impegno globale sul metano" preso l'anno scorso alla Cop26 di Glasgow, per ridurre di almeno il 30% le emissioni di metano al 2030 rispetto ai livelli del 2020.

I firmatari "sosterranno azioni nazionali e internazionali per ottenere riduzioni di emissioni nella catena del valore dell'energia fossile", come politiche e misure per ottenere rapide e sostenute riduzioni nelle emissioni di metano, monitoraggio trasparente delle emissioni di questo gas, sostegno tecnico e finanziario per la mitigazione delle emissioni di metano e CO2.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA