Anbi, grande disponibilità d'acqua in tutta Italia

Grazie a forti piogge di dicembre. Unica eccezione la Sardegna

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 14 GEN - Il gennaio 2021 vede "confortanti disponibilità d'acqua in tutto il Paese, ad eccezione della Sardegna, i cui bacini trattengono complessivamente volumi inferiori a 12 mesi fa". Lo scrive in un comunicato l'Anbi, l'associazione nazionale dei consorzi di bacino.

In Puglia e Basilicata i bacini trattengono rispettivamente oltre 21 milioni e quasi 66 milioni di metri cubi d'acqua in più rispetto allo scorso Gennaio. Si mantiene positiva la situazione dei bacini calabresi e campani. La diga di Penne, in Abruzzo, segna la migliore performance dal 2017.

La diga dell'Elvella, nel Lazio, si conferma sui valori dello scorso anno. Nella stessa regione, però, sono in rilevante crescita i laghi di Bracciano e di Nemi, così come i fiumi Sacco, Liri-Garigliano e Tevere. A determinare queste condizioni sono state le piogge da record in Umbria. Ad eccezione del Nera, i fiumi marchigiani (Potenza, Esino, Tronto, Sentino) hanno portate superiori agli anni recenti, così come i fiumi della Toscana: Arno, Serchio, Ombrone e Sieve sono tutti sopra la media.

Dicembre è stato un mese ultrapiovoso anche in Veneto (+223% rispetto alla media) con evidenti benefici per i flussi dei fiumi regionali. Le portate del fiume Po sono superiori sia alla media storica che allo scorso anno. Le dighe piacentine, con quasi 13 milioni di metri cubi, sono al top dal 2017.

In Lombardia, buone le portate del fiume Adda, mentre quelle dei corsi d'acqua piemontesi (Maira, Pesio, Dora Baltea, Sesia, Tanaro, Stura di Lanzo) sono tutte superiori o in linea con lo scorso anno.

Infine, i grandi laghi del Nord sono tutti sopra la media, con il Garda ad oltre il 90% del riempimento. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie