ANSAcom

Dl rilancio, incentivi alle ciclabili spariscono e riappaiono

Prima cancellati dal testo della bozza, poi reinseriti

ANSAcom

Ministero dei Trasporti. Nel decreto Rilancio ci saranno sia il bonus per acquistare mezzi per la mobilità sostenibile, come biciclette e monopattini, sia le norme per le piste ciclabili. Lo confermano fonti del Ministero dei Trasporti.

Ong ciclisti. "Nell'ultima bozza del 'Decreto Rilancio' risulta barrato (cioè cancellato, n.d.r.) l'intero articolo a favore della mobilità sostenibile". Lo scrivono in un comunicato congiunto le principali associazioni ciclistiche italiane (fra le quali Fiab, Salvaiciclisti, BikeItalia), insieme a Legambiente, Fridays For Future e Kyoto Club.

"Mentre il resto d'Europa punta sulla mobilità sostenibile in maniera decisa e stanzia fondi ingenti per la messa in sicurezza di pedoni e ciclisti - prosegue la nota -, il DL Rilancio assume l'approccio inverso: niente più bike lane, niente più linee di arresto protette agli incroci, e i mobility manager di enti e aziende restano le figure ininfluenti come sono tuttora".

"Le principali Città Metropolitane - si legge ancora -, che stanno affrontando la crisi del trasporto pubblico (Roma, Torino, Milano, Bologna, Napoli), stanno procedendo speditamente - anche sulla base delle promesse del Governo - alla costruzione della rete ciclabile d'emergenza, e si trovano sole ad affrontare il clamoroso voltafaccia del Governo".

In collaborazione con:

Archiviato in


Modifica consenso Cookie