Campania

Tumori: urologia; intervento sincrono su tre organi diversi

Dimesso in buone condizioni dall'ospedale Moscati di Avellino

(ANSA) - NAPOLI, 08 LUG - Via tre tumori in contemporanea: è stato dimesso dall'ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino in buone condizioni di salute un 65enne di Torre del Greco (Napoli), dopo essere stato sottoposto a un complesso intervento chirurgico. Ricoverato nell'Unità operativa di Urologia dell'Azienda ospedaliera irpina con diagnosi di neoplasie a vescica, pelvi renale e prostata, presentava un quadro clinico tale da poter essere sottoposto a interventi per la rimozione dei carcinomi. Entrato in sala operatoria, l'équipe composta dal direttore dell'Unità operativa di Urologia, Vittorio Imperatore, dagli urologi Gaetano Sessa, Roberto Buonopane e Antonio Girolamo e dall'anestesista Alfonsina Agnese Petrone, ha asportato i tre tumori in blocco e in sincrono, agendo contemporaneamente su organi diversi nel corso dello stesso intervento, durato quasi quattro ore.
    Il 65enne, dopo un regolare decorso post-operatorio nella città ospedaliera, è potuto tornare a casa. "Le procedure che il reparto di Urologia sta adottando - spiega il primario Imperatore - sono tutte mirate a offrire ai pazienti una chance terapeutica alternativa a quella tradizionale, puntando a una riduzione delle complicanze e dell'invasività. Nel caso specifico, anziché eseguire più interventi chirurgici in momenti differenti, si è fatto in modo che il paziente entrasse una volta sola in sala operatoria, col vantaggio di poter avere una ripresa più veloce con un'analoga sicurezza di radicalità oncologica" (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie