Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

  1. ANSAmed.it
  2. Cronaca
  3. Hacker diffondono dati rubati all'Ospedale Clinico di Barcellona

Hacker diffondono dati rubati all'Ospedale Clinico di Barcellona

Riscatto di 4,5 milioni di dollari per restituire le informazioni

MADRID - I pirati informatici responsabili di un attacco hacker avvenuto a inizio marzo ai danni dell'Ospedale Clinico di Barcellona, una delle principali strutture sanitarie pubbliche della Catalogna, hanno diffuso nel dark web dati sensibili sottratti illegalmente: è quanto reso noto da responsabili dell'ospedale stesso e dalle autorità di questa regione spagnola. In una conferenza stampa ripresa dall'agenzia di stampa Efe e da Tv3, il direttore dell'Agenzia di Cybersecurity della Catalogna, Tomàs Roy, ha spiegato che gli hacker, che si identificano come appartenenti al gruppo Ransomhouse, hanno filtrato "3 o 4 giga" sui circa 4 terabyte di dati rubati, con l'obiettivo di mettere in atto "un'estorsione" ai danni dell'ospedale.

Per restituire l'informazione sottratta, gli autori dell'attacco hanno chiesto un riscatto complessivo di 4,5 milioni di dollari, secondo le autorità catalane. Roy ha spiegato che l'intenzione è di non rispondere a tale richiesta, aggiungendo che si sta lavorando per mettere in guardia i pazienti dell'ospedale di possibili usi impropri dei dati, ad esempio tentativi di truffa a partire dalle informazioni raccolte. Ad esempio, utenti e personale dell'ospedale sono invitati a non rispondere a eventuali sms o seguire link che contemplino richieste di dati personali o password. Il Clinico ha inoltre implementato nuove misure di sicurezza informatica per proteggere i propri sistemi. Le autorità prevedono tuttavia che il tentativo di estorsione degli hacker potrebbe prolungarsi con nuove filtrazioni di date. Sul caso è aperta un'indagine della polizia catalana (Mossos d'Esquadra).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie