Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Packaging ed etichettatura, cosa dice la norma

ANSAcom

Packaging ed etichettatura, cosa dice la norma

ANSAcom

In collaborazione con Cosmetica Italia

Fondamentale che informazioni al consumatore siano chiare

ROMA, 06 febbraio 2024, 18:03

ANSAcom

ANSACheck

Packaging ed etichettatura, cosa dice la norma - RIPRODUZIONE RISERVATA

Packaging ed etichettatura, cosa dice la norma - RIPRODUZIONE RISERVATA
Packaging ed etichettatura, cosa dice la norma - RIPRODUZIONE RISERVATA

ANSAcom - In collaborazione con Cosmetica Italia

Cosa è stabilito nella norma sulla etichettatura ambientale entrata in vigore in Italia il 1 gennaio 2023? Nel dettaglio delle nuove regole sull'etichettatura, il comma 5 dell’art. 219 del D. Lgs. 152/2006, stabilisce che: “Tutti gli imballaggi devono essere opportunamente etichettati…”, ma non specifica dove inserire queste informazioni. Conseguentemente, le informazioni possono essere riportate sulla confezione dei prodotti; in alternativa, possono essere comunicate al consumatore utilizzando degli strumenti digitali. Quando non è possibile indicare la codifica identificativa su ogni singolo componente, ad esempio per motivi di spazio, o per altri limiti tecnologicamente significativi, è possibile riportarla su: · il corpo principale dell’imballaggio; · la componente che riporta l’etichetta più visibile e rende più facilmente leggibile l’informazione da parte del consumatore finale; · il primo punto (identificazione e classificazione imballaggio) sul packaging e il secondo (gestione finale degli imballaggi) in etichetta, basta che le informazioni siano chiare; · su “cartelli” o altro in prossimità dei prodotti nel punto vendita, in caso di problemi di spazio; nel “cartello” può essere indicato anche lo strumento digitale dove si trovano le informazioni; · in una facciata interna del packaging, ma facilmente visibile; · ricorrendo a strumenti digitali. In particolare, i canali digitali potranno sostituire completamente o integrare le informazioni riportate direttamente sull’imballaggio. Come indicato dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, il ricorso al digitale risulta inoltre coerente con il processo di innovazione tecnologica e semplificazione, aspetto oltretutto fondamentale previsto all’interno del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). La condizione fondamentale resta che le informazioni siano facilmente reperibili dal consumatore. Si segnala inoltre che il decreto non specifica quale stile grafico utilizzare; raccomanda che gli imballaggi siano opportunamente etichettati, lasciando libertà di scelta sullo stile grafico, sulla forma, sull’altezza dei caratteri e sui colori dell’etichettatura ambientale.

ANSAcom - In collaborazione con Cosmetica Italia

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza