Pechino 2022: Amb. Ferrari, atleti in maxi bolle anti-Covid

'Misure draconiane contro contagi necessarie per la demografia'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 21 DIC - "La Cina ha affrontato il Covid con un politica di tolleranza zero, con misure draconiane nel tracciamento. Il Paese è sostanzialmente chiuso, perché ha bisogno di difendersi più di altri, data la sua demografia". In questo contesto, in vista dei Giochi Olimpici invernali del 2022 a Pechino, "credo che i cinesi abbiano imparato moltissimo dei giapponesi e stanno creando un sistema con tre 'bolle' enormi, grandi come tre volte Milano, dove si svolgeranno i Giochi, da cui non sarà possibile entrare e uscire. E il pubblico sarà solo locale". Lo ha detto all'ANSA l'ambasciatore d'Italia in Cina, Luca Ferrari, a margine della Conferenza degli Ambasciatori e delle Ambasciatrici alla Farnesina. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA