Migranti: amb. Falcinelli, fronte comune Italia-Grecia in Ue

Rapporti eccellenti anche sul fronte economico e culturale

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 21 DIC - Italia e Grecia fanno fronte comune in Ue per affrontare la sfida migratoria, insieme con gli altri Paesi della sponda sud del Mediterraneo, che si riunisce periodicamente nel formato Med 5 (con Spagna, Cipro e Malta) per "concordare di strategie di collaborazione". Lo ha detto l'ambasciatrice d'Italia ad Atene Patrizia Falcinelli all'ANSA a margine della Conferenza degli Ambasciatori e delle Ambasciatrici. Ricordando ad esempio che la guardia costiera italiana contribuisce all'operazione Frontex in questo momento dislocata nell'Egeo, per controllare i flussi migratori dal Mediterraneo orientale e diretti proprio verso Grecia e Italia.
    Tra Italia e Grecia le relazioni sono "fortissime" anche a livello bilaterale, ha rilevato l'ambasciatrice Falcinelli, ricordando che gli "imprenditori italiani anche durante crisi greca hanno continuato a restare, anzi hanno investito ancora di più, e questa cosa è stata più volte riconosciuta dalle autorità greche".
    Imprescindibile, poi il legame culturale, con una vera e propria "potenza di fuoco" dell'Italia in Grecia: l'istituto di cultura ad Atene, uno dei più antichi, una scuola statale che segue dall'infanzia fino al liceo ed una scuola archeologica, anche questa un unicum, ha sottolineato l'ambasciatrice.
    Falcinelli ha poi spiegato che la Grecia ha gestito bene l'emergenza pandemica, le vaccinazioni sono nella media europea, e le restrizioni molto severe adottate l'anno scorso hanno consentito una buona stagione turistica nel 2021. Ed in questa chiave la severità nelle misure anti-Covid anche in questi mesi "va interpretata nell'ottica di evitare di mettere in pericolo anche la prossima stagione turistica". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA