Dhl: 30% spedizioni via mare con biocarburante al 2030

Il gruppo ha investito 7 miliardi per zero emissioni Co2 al 2050

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 02 AGO - Dhl Global Forwarding, società che si occupa di trasporto aereo e marittimo, nella lotta al riscaldamento globale punta a coprire almeno il 30% delle spedizioni con combustibili sostenibili entro il 2030 e a portare a zero le emissioni dell'industria logistica nel 2050.
    L'azienda introduce un nuovo servizio per ridurre le emissioni di anidride carbonica nel trasporto via mare tramite l'utilizzo di carburanti marini sostenibili. Lo rende noto la società con un comunicato in cui spiega che "il nuovo servizio si inserisce nel più ampio investimento appena stanziato dal gruppo Deutsche Post Dhl: 7 miliardi di euro con l'obiettivo di raggiungere zero emissioni di Co2 entro il 2050".
    Il 90% delle merci in tutto il mondo è trasportato via mare e il 70% nei mari dell'Ue, ricorda l'azienda osservando che è necessario "un cambio di rotta immediato e significativo per salvaguardare l'ambiente". Per rispondere a questa necessità, Dhl Global Forwarding "amplia il servizio Sustainable Marine Fuel (Smf) alle spedizioni Full Container Load (Fcl) - la modalità standard per le spedizioni con carichi di grandi volumi che prevede l'utilizzo dell'intero container - offrendo la possibilità di far viaggiare la merce con biocarburanti sostenibili". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA