Recovery fund: Scarpetta (Ocse), politica abbia ruolo attivo

Il mercato da solo non ci porterà lontano

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 05 OTT - "Lasciare soltanto al mercato di recepire alcune delle priorità da mettere in opera è una strategia che non ci porterà molto lontano". Lo dice il direttore Ocse per Occupazione, Lavoro e Affari sociali, Stefano Scarpetta. Scarpetta afferma che "bisogna assolutamente che ci siano, non soltanto un intervento attivo dello Stato, ma anche linee guida e di orientamento che possano dare uno stimolo a un'accelerazione del cambiamento", parlando dei fondi del piano Next Generation Eu al forum "Voci sul futuro" organizzato da Ansa e Asvis nell'ambito del Festival dello sviluppo sostenibile.
    I pilastri su cui lavorare perché la ripresa porti a "un sistema economico migliore" sono per Scarpetta la transizione verde, la transizione digitale "ma soprattutto l'attenzione alle disuguaglianze in tutte le loro sfaccettature". "Se perdiamo questa opportunità, nel futuro sarà difficile fare dei progressi all'altezza di quello che adesso le risorse che saranno disponibili ci permettono", osserva il dirigente dell'Ocse, aggiungendo: "è una grande sfida". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA