Recovery fund: Asstel, serve piano colossale su formazione

Di Raimondo, con politiche attive mentre aziende si trasformano

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 02 OTT - "Ci sarà il 5G, la banda ultra larga, il cloud, Internet delle cose, ma se noi non avremo cittadini pronti ad affrontare tutto questo non servirà. Il futuro passa da questo: dal far evolvere le competenze". Lo dichiara la direttrice di Asstel Confindustria, Laura Di Raimondo, proponendo "un progetto nazionale colossale sulla formazione e sulla formazione continua" all'evento del festival dello Sviluppo sostenibile 'Il patto per l'occupazione dei giovani: una sfida necessaria' presso l'università Luiss.
    "Io credo tantissimo nelle politiche attive, dobbiamo dare - continua Di Raimondo - una scrollata insieme al paese investendo sulle politiche attive, e non quando le aziende sono decotte ma quando si stanno trasformando. E le aziende si trasformano giorno dopo giorno". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA