Videogioco Change game per capire la crisi climatica

Pensato dal centro di ricerca avanzata Cmcc

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 30 OTT - Capire che le scelte che si compiono hanno effetti sull'ambiente che ci circonda e sulla vita delle altre persone. Comprendere che i cambiamenti climatici e i loro impatti dipendono anche dalle nostre scelte. Verificare che collaborare con altre persone, fare i giusti investimenti, perseguire obiettivi di sviluppo sostenibile sono scelte che, a volte faticose, aiutano nella costruzione di un pianeta capace di difendersi dai disastri naturali. Imparare a riconoscere l'importanza dei dati scientifici che sono essenziali per capire il mondo che stiamo vivendo e quali sono le possibili traiettorie di sviluppo.
    Questo è Change Game, un video game pensato da un centro di ricerca avanzata sui cambiamenti climatici come la Fondazione Cmcc (Centro Euro-Mediterraneo per i cambiamenti climatici) e realizzato con un'azienda specializzata in gaming.
    Obiettivo del gioco, spiega una nota della Fondazione Cmcc, "è affrontare la complessità dei cambiamenti climatici, comprenderla attraverso dati e informazioni scientificamente fondate". Il giocatore è chiamato a gestire la produzione e i consumi di energia, acqua, cibo e affrontare disastri naturali.
    Di fronte alle difficoltà è necessario trovare nuove soluzioni e sfruttare le tecnologie del futuro. Bisogna promuovere i comportamenti sociali che contribuiscono a migliorare la resilienza della propria città e interagire con le città vicine, tramite commercio, scioperi del clima, attacchi di corruzione e disinformazione. Ogni azione ha un impatto, positivo o negativo, su un settore, su un'attività del pianeta a cui il giocatore dà vita, e anche sulle città realizzate dagli altri giocatori: tutto si tiene insieme nell'emergenza climatica.
    Proprio come accade sul Pianeta Terra, maggiore sarà il livello di emissioni di gas serra che i giocatori genereranno, maggiori saranno le sfide che dovranno affrontare in relazione all'aumento della temperatura. Come nella realtà, da un lato ondate di calore, siccità, innalzamento del livello del mare, inondazioni, cicloni tropicali, diffusione di nuove malattie e dall'altro possibili soluzioni attraverso le interazioni con le altre città, gli investimenti in ricerca e sviluppo e non solo.
    Piani paralleli e intrecciati che delineano lo svolgimento del gioco ma che si muovono su solide basi scientifiche. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA