Plenitude: entro 2022 nelle case elettricità decarbonizzata

Report sostenibilità, per società neutralità carbonica al 2040

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 30 GIU - Plenitude, società controllata da Eni che integra la produzione da rinnovabili, la vendita di energia e servizi energetici e un'ampia rete di punti di ricarica per veicoli elettrici, ha pubblicato il suo primo Report di Sostenibilità che racconta "il percorso di trasformazione intrapreso dalla società per diventare sempre di più un abilitatore della transizione energetica per il beneficio comune". Il Report, evidenzia una nota, spiega come Plenitude intenda tutelare il clima e sostenere la transizione energetica, grazie ad un percorso di decarbonizzazione volto al raggiungimento della neutralità carbonica al 2040 delle sue attività e dei servizi e prodotti offerti.
    Tale strategia si basa, in particolare, sulla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, con l'obiettivo di raggiungere più di 6 GW di capacità installata entro il 2025 e oltre 15 GW nel 2030. La società ha integrato l'offerta commerciale con soluzioni per l'efficienza energetica, per incrementare il risparmio energetico di famiglie e imprese, grazie a sistemi innovativi dandosi come obiettivo di offrire, entro fine 2022, a tutta la propria clientela residenziale energia elettrica decarbonizzata (certificata rinnovabile).
    Plenitude vuole inoltre supportare lo sviluppo della mobilità elettrica, con l'obiettivo di raggiungere, partendo dagli oltre 8.300 attuali punti di ricarica installati di proprietà, circa 30 mila punti di ricarica al 2025 e 35 mila al 2030. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA