Ovs: Beraldo, torniamo azienda normale con bond sostenibile

Senza più una leva finanziaria elevata. Siamo più solidi

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 19 OTT - Con il prestito obbligazionario sustainability linked Ovs torna "a essere un' azienda normale senza un leva finanziaria elevata" e, dopo 16 anni, "si lascia alle spalle i meccanismi di finanziamento tipici del leverage buyout".
    "Ci siamo sentiti maturi per un bond. E' una fonte di finanziamento cui possiamo ricorrere perché l'azienda è meno indebitata e più solida", ha spiegato l'amministratore delegato Stefano Beraldo in un incontro con la stampa, nella quale ha ricordato che il gruppo è passato due volte sotto il controllo di fondi di private equity, che l'hanno acquisita a debito, ma può ora contare su un socio forte come Tip che ha una visione di medio-lungo periodo.
    "Abbiamo pagato circa 1,2 miliardi tra rimborsi di debito ai private equity e oneri finanziari alle banche.
    Nonostante questo abbiamo investito una media di 60 milioni l'anno", ha rivendicato il manager.
    A fronte di 318 milioni di indebitamento finanziario netto di Ovs alla fine del secondo trimestre 2021, il bond sustainability link fino a 200 milioni euro che verrà offerto dal 27 ottobre agli investitori, anche retail in Italia, pagherà un tasso di interesse minimo lordo del 2% all'anno che verrà maggiorato dello 0,25% dopo tre anni se il gruppo di negozi di abbigliamento non centrerà gli obiettivi Esg (Environmental, social, governance) che si è dato. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA