Onu: Italia partecipa a verifica su diritti umani

Sessione in corso fino al 29 gennaio

Redazione ANSA GINEVRA

(ANSA) - GINEVRA, 18 GEN - Sono iniziati a Ginevra i lavori della 37esima sessione del Gruppo di Lavoro della Revisione Periodica Universale (Universal Periodic Review, UPR), meccanismo di verifica tra gli Stati membri delle Nazioni Unite sullo stato di tutela dei diritti e delle libertà fondamentali.
    Nel corso di questa sessione, che si concluderà il 29 gennaio, sarà esaminata la situazione dei diritti umani nei seguenti Paesi: Micronesia, Libano, Mauritania, Saint Kitts e Nevis, Australia, Saint Lucia, Nepal, Oman, Austria, Myanmar, Ruanda, Georgia, Nauru, Sao Tomè e Principe.
    L'Italia, membro del Consiglio dei Diritti Umani, interverrà "formulando raccomandazioni nell'ambito del dialogo interattivo dedicato a ciascuno degli Stati sotto esame, a conferma dell'impegno italiano per la promozione e la protezione dei diritti umani e del sostegno all'importante ruolo svolto dalle Nazioni Unite in tale ambito", afferma una nota della Rappresentanza italiana.
    Il meccanismo dell'UPR è stato istituito dalla stessa risoluzione dell'Assemblea generale che, nel 2006, ha creato il Consiglio Onu per i diritti umani. Si tratta di uno dei principali strumenti del Consiglio dei diritti umani.
    Periodicamente tutti gli Stati membri dell'ONU sono interrogati su come rispettano i diritti umani.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA