ANSAcom
ANSAcom

Nuova sede Whirlpool a Milano, sarà campus carbon-free

Hr director Emea, focus su lavoro agile e equilibrio work-life

Milano ANSAcom
Un nuovo ‘headquarter’ di Whirlpool sorgerà a Milano, in zona Certosa: sarà un edificio carbon-free e avrà le sembianze di un campus. La nuova sede, che sarà inaugurata nel 2023, vuole essere “un ambiente moderno, aperto alle altre aziende e votato alla collaborazione e all’interscambio tra persone” spiega l’HR Senior Director Emea e Business HR e People Strategy di Whirlpool, Fabio Colombo. Il palazzo, racconta, è stato “progettato secondo le logiche di ‘agile working’ per supportare la nuova operatività post-pandemia e per garantire il benessere dei dipendenti”.
Dopo la crisi pandemica, la società ha rivisto le priorità strategiche per rispondere alle nuove esigenze lavorative: differenti modalità di lavoro, accelerazione della transizione digitale e focus sul benessere dei lavoratori. “Siamo tornati a una modalità di lavoro più standard, ma mantenendo i benefici che abbiamo sperimentato negli ultimi due anni” osserva Colombo. ”È importante riconoscere che ogni singolo dipendente abbia specifiche esigenze, obiettivi e aspettative”. Da questo assunto nascono iniziative come il programma ‘Be Well’, volto a migliorare la salute delle persone attraverso servizi di mental health dedicati ai dipendenti e alle comunità e occasioni di condivisione, sia online che offline, come il ‘coffee chat’, gruppi di ascolto, sessioni di yoga o di cucina. In ottica di inclusione, Whirlpool ha istituito inoltre degli ‘Employee Resource Groups’ quali Emea Women’s Network, Young Professional Network e Pride: l’azienda conta il 43% di donne nell’headquarter, 46% nell’area Emea, da trenta nazionalità diverse.
Per rispondere alle sfide del futuro, Whirlpool ha definito una “Agenda per le persone” basata su organizzazione agile e sviluppo dei talenti: “Abbiamo deciso di implementare nuove metodologie di lavoro, in cui sono essenziali le tecnologie di intelligenza artificiale e i big data” spiega Colombo; “nell’ambito del programma ‘Great people’ puntiamo sul talento in ingresso facendo leva su giovani provenienti dalle migliori università europee e inserendoli in azienda attraverso percorsi strutturati, mentre per il nostro management abbiamo delle rotazioni internazionali nelle quattro ragioni dell'azienda: il Nord America, l'Asia-Pacific, il latin America e ovviamente l'Europa”.
Centrale per Whirlpool è l’attenzione al posto di lavoro, che sia vincente: un “winning workplace”. Il benessere dei dipendenti “rappresenta il fulcro dell'intera strategia aziendale e l’impegno è bilanciare l'equilibrio vita-lavoro e rendere l'azienda uno dei migliori posti dove lavorare”.
Per sei anni consecutivi Whirlpool ha ottenuto la certficazione di ‘Top Employer Italia’ e per cinque anni quella di ‘Top Employer Europe’. L’impegno dell’azienda per la responsabilità sociale si adegua agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite ed è orientato alla sicurezza alimentare, al consumo responsabile, all’housing e alla promozione dell’occupabilità giovanile.

In collaborazione con:
Whirlpool Italia

Archiviato in


Modifica consenso Cookie