/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cgil: Congresso regionale, Ondifero, si punta su lavoro

Cgil: Congresso regionale, Ondifero, si punta su lavoro

Segretario Pescara parla anche di scritte contro sedi

PESCARA, 02 febbraio 2023, 11:33

Redazione ANSA

ANSACheck

"Al centro mettiamo oggi più che mai il lavoro, perché crediamo che dal lavoro si debba ripartire per creare prospettive in un Paese che si sta degradando verso una qualità della vita e condizione sociale che non è dignitosa.
    E questo dipende molto dal lavoro, dalla precarietà e dalla flessibilità del lavoro stesso per cui occorre dare oggi al lavoro il valore che la Costituzione stabilisce". Così Luca Ondifero, segretario della Cgil di Pescara, a margine del congresso regionale della Cgil Abruzzo Molise in corso al 'Marina di Pescara'.
    Ondifero ha parlato anche dei recenti attacchi con scritte oltraggiose alle sedi della Cgil in Abruzzo: "È chiaro che in questo Paese chi dice le cose con chiarezza e con schiettezza può apparire scomodo. Noi non abbiamo mai rinunciato al nostro ruolo e continueremo a farlo. Questo forse ha infastidito e gli attacchi subiti non sono solo da noi. Tutto è partito da Roma il 9 ottobre 2021 alla sede nazionale, hanno colpito anche altre sedi nel Paese e poi da noi a Teramo, Pescara e recentemente Ortona. Scritte figlie probabilmente delle nostre posizioni che abbiamo preso sui vaccini e che hanno dato fastidio ai no vax".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza