19:31

Colloquio telefonico tra Conte e Juncker

Al centro della conversazione la manovra economica

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - Colloquio telefonico, questo pomeriggio, tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker. Al centro della conversazione, secondo quanto confermano fonti di governo italiane, la manovra varata dal governo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:25

Francia, strumentalizzato caso Claviere

'E' stato un errore, la Prefettura lo ha riconosciuto'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - PARIGI, 16 OTT - L'Eliseo ribadisce che lo sconfinamento dei gendarmi francesi a Clavière, in territorio italiano, è stato un "errore" ma denuncia una "strumentalizzazione politica individuale" da parte del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che ha rifiutato le scuse della Francia. "Bisogna relativizzare le cose", ha aggiunto l'Eliseo, citata sul sito di Le Figaro, spiegando: "E' un errore, la prefettura lo ha riconosciuto. C'è stata un'incursione, non prevista ne conforme agli ordini, in territorio italiano, dove sono stati depositati due individui". "Gestiamo insieme una frontiera comune e puntualmente, dalle due parti, ci sono piccoli incidenti deplorevoli, di cui abbiamo dato atto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:18

Spread Btp/Bund chiude a 296

Rendimento del decennale al 3,45%

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - Chiusura a 296 punti base per lo spread fra Btp e Bund tedesco, in lieve calo da 304 di ieri. Il rendimento del decennale italiano è al 3,45%.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:14

Raid in bar: Casamonica contro teste

Proprietario: 'mi dissero qui comandiamo noi e mi picchiarono'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - "Dì che ti ho aiutato". Così ha urlato dalla gabbia dei detenuti Antonio Casamonica alla teste che aveva appena detto "di avere paura del clan". Testimonianze cariche di tensione e di paura nel processo a carico di Antonio Casamonica, accusato di lesioni e violenza privata aggravate dal metodo mafioso per il raid in un bar di Roma avvenuto il primo aprile scorso. Il proprietario del "Roxy Bar", la moglie e la giovane disabile che venne presa a calci e pugni da due appartenenti al clan Di Silvio, ieri sono stati condannati al termine di un processo svolto con il rito abbreviato.
    "Avevo paura. I Di Silvio mi dissero 'non ti scordare che questa è zona nostra', poi mi hanno preso a calci e pugni", ha raccontato Marian Roman. Una testimonianza la sua caratterizzata dalla paura: nel corso dell'audizione il teste è apparso tremante e in alcuni casi non ha avuto la forza di rispondere alle domande che vertevano sul ruolo dei Casamonica e sulla loro influenza nella zona della Romanina.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:08

Roma, via 2 strade firmatari Leggi Razza

Nomi sostitutivi scelti con abitanti zona e Comunità ebraica

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - Via le prime due strade a Roma di chi firmò il manifesto delle Leggi Razziali. Si tratta di via Arturo Donaggio e via Edoardo Zavattari che verranno di fatto cancellate dalla toponomastica capitolina. Le due vie saranno intitolate a due vittime della Shoah da scegliere con un percorso partecipato con la Comunità ebraica di Roma. La sindaca di Roma Virginia Raggi sta in tal modo portando avanti l'annuncio di voler togliere dalle strade di Roma i nomi di chi preparò le leggi che portarono alla Shoah. - Arturo Donaggio era uno psichiatra e fu il più anziano dei 10 scienziati che sottoscrisse il Manifesto della Razza mentre Edoardo Zavattari, biologo e anche lui firmatario del documento propedeutico alle Leggi razziali, fu tra i principali teorici, in Italia, del razzismo biologico. Il 15 di novembre si terrà un incontro in una scuola romana con gli abitanti delle vie interessate e gli studenti della zona che parteciperanno anche loro al percorso di scelta dei nuovi nomi a cui intitolare le strade.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:05

Pesca, operazione Guardia costiera contro abusi

Lungo litorale veneto, sequestri e 9 sanzioni amministrative

Video  (ANSA)

18:59

Bolsonaro, se eletto estraderò Battisti

Candidato estrema destra conferma impegno su caso ex terrorista

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - SAN PAOLO, 16 OTT - Jair Bolsonaro, il candidato di estrema destra favorito per il ballottaggio nelle elezioni presidenziali in Brasile, ha assicurato che se verrà eletto ordinerà "immediatamente" l'estradizione di Cesare Battisti, l'ex membro del Proletari Armati per il Comunismo (Pac), condannato a diversi ergastoli in Italia. "Riaffermo qui il mio impegno - ha scritto Bolsonaro su twitter in italiano - di estradare il terrorista Cesare Battisti, amato dalla sinistra brasiliana, immediatamente in caso di vittoria alle elezioni.
    Mostreremo al mondo il nostro totale ripudio e impegno nella lotta al terrorismo. Il Brasile merita rispetto!".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:52

Morto scrittore finlandese Paasilinna

Aveva 76 anni, inventore del genere umoristico-ecologico

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - E' morto a 76 anni lo scrittore finlandese Arto Paasilinna, conosciuto e amato in tutto il mondo per il suo romanzo 'L'anno della lepre' che in Italia ha venduto finora oltre 120.000 copie. Malato da tempo, Paasilinna è morto il 15 ottobre in una casa di riposo vicino a Helsinki.
    Tra le sue opere più importanti, uscite in Italia per Iperborea, che dal 1994 a oggi ha pubblicato 17 titoli, anche 'Piccoli suicidi tra amici' e 'Il migliore amico dell'orso'.
    Definito da critici e lettori l'inventore del genere "umoristico-ecologico", vista la sua vicinanza ai temi ambientali e naturalistici, Paasilinna ha ironizzato con sottile umorismo su qualunque tema, anche e soprattutto su quelli più complessi e drammatici. Le sue storie tragicomiche sulla vita nel Grande Nord, insieme alla sua acuta visione della società finlandese, allo stesso tempo amara e divertente, sono diventate un cult per diverse generazioni di lettori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:46

Salvini: manovra passata, Juncker se ne faccia ragione

Ministro Interno a Spoleto: meno soldi per immigrazione e piu' per sicurezza

Video  (ANSA)

18:40

Vitalizi, via libera del taglio al Senato

Flash Mob dei parlamentari M5S davanti a palazzo Madama

Video  (ANSA)

18:40

Salvini: sono onorato di coordinare gli 'sbirri'

Ministro Interno a Spoleto: "sono angeli custodi"

Video  (ANSA)

18:36

Studenti: Test medicina? E' necessario, numero gia' al limite

'L'ho superato la seconda volta: l'accesso e' garantito per chi e' determinato'

Video  (ANSA)

18:28

Vitalizi: Conte, taglio è equità sociale

Segno attenzione che buona politica offre per essere credibile

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - "Il Senato ha appena dato il via libera al taglio dei vitalizi. La riduzione di sprechi e costi della politica è anch'essa una misura di equità sociale, un segno di attenzione che la 'buona' politica deve offrire per poter parlare con credibilità ai cittadini!". Così il premier Giuseppe Conte in un tweet seguito dall'hashtag #ByeByeVitalizi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:27

Zaia, per ora ok autocertificazione

Ma se muro contro muro allora niente buono libri

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MIANE (TREVISO), 16 OTT - La Regione Veneto "si accontenterà per ora dell'autocertificazione" sui redditi all'estero di cittadini extracomunitari per i 'buoni libro' esigendo la documentazione dai consolati sul reddito degli interessati in un secondo tempo. Lo ha annunciato il presidente del Veneto Luca Zaia, a margine di una cerimonia a Miane.
    "Se il cittadino vuole il muro contro muro, in quanto ritiene di non dover presentare nulla - ha aggiunto - non avrà diritto al contributo". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Successiva