• Di Maio: 'A lavoro su pensioni d'oro. Da Grillo su Ilva opinioni personali'

Di Maio: 'A lavoro su pensioni d'oro. Da Grillo su Ilva opinioni personali'

Il vicepremier: 'Sanzioni alla Russia ci danneggiano. Tria al lavoro per scongiurare aumento Iva'

"Appena arrivato al ministero ho messo il mio staff al lavoro per intervenire sulle pensioni d' oro secondo un criterio. Chi prende più di 5000 euro netti e non ha mai versato contributi prenderà una pensione corrispondente ai contributi versati". Così il vicepremier Luigi Di Maio durante un comizio ad Avellino. Intanto in mattinata, parlando a Radio Anch'io, Di Maio si smarca e rivendica autonomia anche rispetto all'opinione del fondatore M5s, Beppe Grillo che ieri ha parlato dell'ipotesi di riconvertire lo stabilimento di Taranto anche usando fondi europei. "Tutto - ha detto Di Maio a Radio Anc'io - sarà gestito con responsabilità. Tutto quello che viene detto da Grillo o da altri, sono opinioni personali. Io non prendo decisioni finché non incontro le parti. Poi decideremo e se serve valuteremo anche la continuità".

"Ho sempre detto - ha evidenziato, poi, rispetto alla questione delle sanzioni alla Russia - che il nostro Paese deve rimanere nella Nato. Ma le sanzioni alla Russia ci danneggiano. Noi siamo filo italiani e non filo russi, ma tutte queste decisioni le prenderà Conte nei sistemi internazionali". "C'e' una grande partita - ha detto inoltre -che comincerà nelle prossime due settimane con l'Europa. La programmazione economica europea deve prevedere di più per l'Italia".

Il vicepremier ha parlato anche della questione della sterilizzazione dell'Iva. "Il ministro Tria - ha detto - è al lavoro per scongiurare l'aumento Iva sulla quale misuriamo la nostra credibilità. Era uno dei nostri impegni, che abbiamo preso con gli italiani. I soldi si devono trovare". 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA