Di Maio: "Nessun piano B per l'uscita dall'euro"

Bisogna tifare Italia per politica investimenti non di austerity

 Il governo non sta pensando ad un Piano B per uscire dall'Euro. "Oggi le posso dire - ha detto il vicepremier Luigi Di Maio ad una specifica domanda durante la trasmissione Omnibus su La7 - che non ci sto pensando e il governo non sta lavorando a questo. Non possiamo immaginarlo nemmeno per un attimo". "Il governo - ha aggiunto ancora - non vuole uscire dall'euro. Se poi gli altri cercheranno di cacciarci non lo so, ma questo non e' nostra volontà, ne metteremo gli altri nelle condizioni di farlo".

    Di Maio ha anche risposto ad una domanda sui timori di una deriva argentina da parte del presidente dell'Abi, Antonio Patuelli. "Non siamo ai mondiali ma almeno tifiamo Italia.
    Stiamo sempre a dire...dando l'impressione che vogliamo uscire dall'Europa. (...) Chiedo di tifare Italia tutti insieme e di ottenere risultati per l'Italia anche per ridurre il debito. E si rispetti una ricetta che è quella degli investimenti e non dell'austerity".
 "Se i voucher possono servire a settori come l'agricoltura e il turismo, per specifiche competenze, allora ben vengano", "l'unica cosa che chiedo alle forze di maggioranza è quella di evitare abusi in futuro". Così il ministro   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who