Conte ad Amatrice: 'Qui perché non si sentano soli'

'Sono qui per esprimere solidarietà'

Tappa al centro di Amatrice per il premier Giuseppe Conte, arrivato nella cittadina laziale e accolto dal sindaco facente funzioni Filippo Palombini. Conte dopo aver fatto una breve sosta alla chiesa di S. Agostino, nel centro storico, si è recato nel Parco Comunale, per incontrare gli amministratori locali. "Sono qui per esprimere solidarietà" alla gente di Amatrice - ha detto il premier -, "sono qui per evitare che queste persone sentano un senso di solitudine e di abbandono".

"Faremo il possibile". E' questa la rassicurazione che il premier ha rivolto ad un residente amatriciano, la cui casa nel centro storico è andata completamente distrutta. Conte lo ha incontrato dopo il tavolo con gli amministratori locali e, secondo quanto spiegato dall'amatriciano, ha assicurato concretezza nell'azione del governo. Subito dopo Conte ha fatto visita alle nuove casette.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA