COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Addio al bisturi, al Centro Polimedica Vitruvio l’implantologia è guidata

Pagine Sì! SpA

Edoardo Franzini, chirurgo odontoiatrico del Centro polispecialistico di Capriolo, in provincia di Brescia: «Un nuovo approccio che migliora precisione e prevedibilità dei risultati, con vantaggi per chi ha poco osso e per chi ha paura del dolore»

Dal progetto al computer all’inserimento dei denti fissi: obiettivo annullare le distanze tra dentista e paziente e condividere insieme i risultati. Il fiore all’occhiello dell’odontoiatria del Centro polispecialistico Polimedica Vitruvio di Capriolo, in provincia di Brescia, è l’implantologia guidata che permette un nuovo approccio chirurgico enfatizzando la precisione e la prevedibilità dei risultati del trattamento.

«È uno studio in 3D con speciali software che riproducono l’anatomia del paziente sulla quale è possibile inserire gli impianti in modo virtuale - spiega il chirurgo odontoiatrico, Edoardo Franzini -. Il paziente può vedere il risultato finale in anticipo, condividere il progetto e fare le sue domande per avere un consenso informato il più ampio possibile».

Per prima cosa viene effettuata una Tac al paziente e, tramite un innovativo software dedicato, viene elaborata un’immagine tridimensionale digitale della bocca: «L’intervento di posizionamento degli impianti dentali viene poi eseguito senza effettuare il minimo taglio gengivale e gli impianti possono essere pianificati e posizionati per tutte le indicazioni, da elementi singoli a casi di edentulia totale - prosegue Franzini -. È inoltre possibile, quando la densità dell’osso lo permette, mettere un provvisorio fisso immediatamente dopo l’esecuzione dell’intervento. In questo modo il paziente sottoposto all’intervento di chirurgia implantare guidata, nell’arco di 2-3 ore, può riavere i suoi denti fissi e ottenere risultati estetici ottimali, un’eccellente integrazione biologica con il minimo disagio».

Archiviato in