COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

La cantina diventa uno showroom a La Griglia di Argegno

Pagine Sì! SpA

Gli ospiti dell’albergo ristorante di Argegno, sulle colline del lago di Como, potranno conoscere tutti i segreti del vino insieme al titolare Lino Martinelli

Il piacere per il vino è di casa a La Griglia di Argegno, storico albergo e ristorante ubicato sulle colline del lago di Como in Valle d’Intelvi. «Stiamo allestendo una nuova cantina per conservare le nostre bottiglie di vino che rendono il ristorante un punto di riferimento per chi cerca una cucina tipica abbinata a un’offerta enologica pregiata e di qualità - sottolinea Lino Martinelli, titolare dell’albergo insieme alla sorella Bruna -. Crediamo, infatti, che ogni cantina abbia una storia da raccontare, ogni vino un carattere unico da trasmettere: ecco perciò che lo spazio e l’attenzione dedicate alla conservazione del vino diventano aspetti fondamentali per preservare le caratteristiche organolettiche e gustarne freschezza e fragranza. Inoltre, daremo la possibilità ai nostri ospiti di selezionare le bottiglie, anche quelle di annate pregiate, scoprire le collezioni di magnum, le specialità divise per regione e approfondire tutti i segreti del vino».      

La ristorazione è di fatto l’anima dell’albergo La Griglia: «Per noi l’amore per la cucina è una questione di famiglia – conferma Lino -. La nostra arte culinaria si è tramandata nel tempo crescendo e perfezionandosi nella cura e nel gusto. Cerchiamo di rendere speciale ogni portata con piatti del territorio che serviamo nelle due sale pranzo arredate secondo lo stile delle case di campagna di una volta, tra le intime pareti con il camino acceso oppure in estate nella veranda con giardino. Tutto è preparato per far sentire gli ospiti come a casa e allo stesso tempo per dare la possibilità di gustare piatti particolari. La qualità è una nostra prerogativa e questo si traduce in prodotti selezionati e materie prime provenienti dal territorio come il pesce di lago, la selvaggina e i funghi».

 

Archiviato in