Sap, il 4.0 non permette ritardi

La multinazionale del software punta sul machine learning

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 19 OTT - "La trasformazione digitale delle imprese sta avvenendo ora e non permette margini di recupero per chi tarda a investire in innovazione". Lo sottolinea Luisa Arienti, amministratore delegato di Sap Italia, multinazionale per la produzione di software. Arienti guarda al futuro immaginando "ogni azienda come una intelligent enterprise, in grado di raggiungere i propri obiettivi grazie al supporto di soluzioni software sempre più innovative e di partner competenti". "L'ascesa del machine learning e dell'intelligenza artificiale segnano il primo passo" verso questo tipo di realtà, sostiene Arienti, spiegando che queste tecnologie "sono di ausilio all'organizzazione per diventare sempre più pensante, veloce ed efficace". Inoltre, "generano valore di business".ßL'internet of things, il cloud computing e l’industria 4.0 "hanno già digitalizzato molti processi, ma l’intelligenza artificiale e il machine learning vanno oltre automatizzando altre attività ripetitive, che sono state sempre svolte dalle persone, come ad esempio le traduzioni, il riconoscimento della voce e delle immagini" conclude. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche: