Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Nato: Trump, 33 miliardi di dollari in più da alleati

Nato: Trump, 33 miliardi di dollari in più da alleati

Potrei farlo ma non esco dalla Nato, che oggi diventa più forte

12 luglio, 13:01
Nato: Trump, 33 miliardi di dollari in più da alleati Nato: Trump, 33 miliardi di dollari in più da alleati

I membri Nato si sono dimostrati "tutti d'accordo ad aumentare il loro contributo. Ci sarà un aumento quantificabile in 33 miliardi di dollari in più, con il contributo dei vari paesi senza tener conto degli Stati Uniti". Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump, in conferenza stampa convocata a sorpresa a Bruxelles. "Credo nella Nato. Tutti gli Stati membri hanno concordato di aumentare le spese per la difesa a livelli mai visti prima", ha detto Trump. "La Nato è molto più forte di ieri". "Ai Paesi avevo fatto sapere che ero estremamente scontento". "Ho detto agli alleati - ha proseguito Trump - che non ero contento delle spese della difesa, gli Usa pagano il 90% e non è giusto, ma oggi abbiamo una Nato più forte di due giorni fa perché tutti si sono impegnati ad aumentare le spese della difesa".

 

Potrei farlo ma non esco dalla Nato,  "non è necessario dopo i 33 miliardi in più dagli alleati", ha dichiarato quindi il presidente Usa. L'impegno degli Stati Uniti nell'Alleanza atlantica ora "resta molto forte", ha aggiunto. "C’è stato uno spirito molto collegiale nella riunione al vertice Nato, Stoltenberg mi ha ringraziato", ha aggiunto Trump in conferenza stampa. "La Germania ha aumentato molto sostanzialmente la sua quota. Ho grande rispetto per la Germania, mio padre era tedesco", ha dichiarato il presidente Usa.

 

In mattinata, le agenzie Dpa e Belga avevano appreso da diverse fonti diplomatiche che il presidente Usa aveva minacciato di uscire dalla Nato se gli alleati non faranno subito degli sforzi per aumentare le loro spese militari. Il presidente Usa era tornato alla carica all'avvio del secondo giorno del summit Nato con un nuovo tweet contro la Germania, l'Europa e le spese Nato e il nodo commercio. "I presidenti" americani, ha twittato, "hanno provato per anni senza successo a far pagare di più la Germania e le altre nazioni ricche della Nato per la loro protezione dalla Russia" ma questi "pagano solo una frazione del costo", invece "gli Usa pagano decine di miliardi di dollari in eccesso per sussidiare l'Europa, e perdono un sacco sul commercio!".

 

"Tutte le nazioni Nato devono rispettare il loro impegno del 2%, e questo deve alla fine salire al 4%!", ha confermato il presidente Usa Donald Trump su Twitter prima dell'inizio del secondo giorno di summit. Nuovo attacco alla Germania anche sul Nord Stream 2: "E per di più, la Germania ha appena iniziato a pagare la Russia, il Paese da cui vuole protezione, miliardi di dollari per i suoi bisogni energetici che derivano da un nuovo gasdotto dalla Russia. Non è accettabile!".

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA