Italia leader Ue gestione sostenibile acque in agricoltura

Presentato a Bruxelles studio Economist e Fondazione Barilla

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Italia, Francia e Germania sono i paesi più virtuosi in Europa per l'agricoltura sostenibile. E' quanto emerge dall'Indice della sostenibilità alimentare, sviluppato dal Centro per l'alimentazione e nutrizione Barilla e dall'Economist Intelligence Unit (Eiu), e presentato stamattina a Bruxelles nell'ambito del Forum Barilla. Secondo l'analisi presentata dall'Eiu, l'Italia si segnala per una buona gestione delle risorse idriche per l'agricoltura, la Germania è leader negli investimenti per ricerca e sviluppo nell'agroalimentare e la Francia è la più impegnata nell'agricoltura urbana.

Nonostante le buone pratiche in questi paesi, prosegue l'Eiu, l'agricoltura europea produce il 10% delle emissioni totali di gas serra a livello Ue, che sale al 20-35% se si considera il settore agroalimentare. Il 12% dei terreni agricoli Ue, inoltre, è a rischio erosione per attività agricole intensive. L'Indice della sostenibilità alimentare analizza la sostenibilità dei sistemi alimentari di 34 paesi che rappresentano l'87% del Pil globale e 2/3 della popolazione mondiale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."