ANSAcom

Fiera Tartufo, Alba immersa in colori e sapori della Langa

Due mesi di eventi gastronomici e culturali tra Terra e Luna

ANSAcom

ALBA (CUNEO) - Le suggestioni della 'cerca' notturna del fungo ipogeo più prezioso, che nasce spontaneo 'tra terra e luna' dei paesaggi vitivinicoli patrimonio Unesco. Celebra questo fascino l'88/esima edizione della Fiera internazionale del tartufo bianco d'Alba, in programma nella capitale delle Langhe, dal 6 ottobre al 25 novembre. Un territorio scrigno gourmand di prelibatezze enogastronomiche, in primis il tuber magnatum pico, la cui raccolta è iniziata il 21 settembre scorso e prosegue fino al 31 gennaio, per un'annata che si profila molto buona rispetto alle ultime due.

E' proprio il tartufo al centro di un calendario di eventi gourmet e culturali, che per otto settimane animano la città di esperienze sensoriali e di approfondimenti su storia, tradizioni e folclore legati al prodotto, nell'Anno del Cibo Italiano voluto dal ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e dal ministero dei Beni Culturali.

Grazie all'Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco, Alba ospita quest'anno per la prima volta le rappresentanze di altre Regioni italiane, Liguria e Basilicata, ma anche da Pantelleria, dal Lago di Garda, dalla vicina Chieri e le 'Creative cities Unesco'. Un autentico viaggio, tra i sapori del buon vivere italiano, intrapreso ogni anno da oltre 600 mila buongustai, che si recano ad Alba dove hanno a disposizione diverse mostre da visitare, concerti e appuntamenti letterari cui assistere. Tra questi, le esposizioni 'Emilio Vedova dalle collezioni del Castello di Rivoli museo d'arte contemporanea' (dal 6 ottobre al 2 dicembre, Chiesa di San Giuseppe) e 'Dal nulla al sogno. Dada e Surrealismo dalla Collezione del Museo Boijmans Van Beuningen' (Fondazione Ferrero). Un omaggio al maestro della grappa, Romano Levi nel decennale della morte, la personale dell'artista torinese Valerio Berruti, il design di 'Trace', lo speciale guanto pensato per lamellare il tartufo, l'esposizione curata dalla famiglia Ceretto 'Lynn Davis, Patti Smith: a collaboration' nel Coro della Maddalena sono solo alcuni degli altri eventi espositivi in programma. Anche una lectio magistralis di António Lobo Antunes al Teatro Sociale di Alba (19/10), vincitore del premio letterario Bottari Lattes Grinzane 2018 (sezione La Quercia).

Tutto ruota attorno al Mercato tartuficolo mondiale, aperto ogni sabato e domenica (con aperture straordinarie l'1-2/11) nel cortile della Maddalena, dove sono allestite la rassegna 'AlbaQualità' e la 'Grande Enoteca', mentre in uno dei padiglioni accanto ci sono gli show cooking dell'Alba Truffle Show.

Tra gli appuntamenti, i Foodies Moments, quando il tartufo incontra la cucina d'autore, con chef e cuochi stellati, i Wine tasting experience e i laboratori didattici per i più piccoli, con l'Alba truffle bimbi. Piazza Risorgimento si trasforma in salotto in cui si celebrano le eccellenze del territorio piemontese e italiano con assaggi, degustazioni e workshop, per scoprire le produzioni degli artigiani del gusto.

L'esaltazione della gastronomia d'eccellenza culminerà nell'Asta mondiale del Tartufo bianco d'Alba (11 novembre) al castello di Grinzane Cavour, quando i migliori funghi ipogei saranno messi all'incanto per finanziare iniziative di solidarietà e impegno sociale.

In collaborazione con:
Fiera del Tartufo d'Alba

Archiviato in

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: