Nei ristoranti gourmet arriva lo smartworking

Parte a Roma una prima esperienza pilota

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Lo smartworking entra nei ristoranti gourmet. A proporlo a Roma, a partire dal mese novembre, è "Emme Restaurant" con una delle prime esperienze pilota smartplace nella città e nel campo dell'ospitalità. Il locale, collocato nella centrale e storica via Margutta, propone, negli orari intermedi tra breakfast e pranzo e nel pomeriggio dopopranzo fino all'orario di cena, spazi con postazioni di lavoro smart dotate di connessione wi-fi per consentire a chi ne ha bisogno di essere connesso e di utilizzare quelle ore per la giornata.

Il ristorante, situato logisticamente ai piedi di Villa Borghese nei pressi di Piazza di Spagna e Piazza del Popolo e presente all'interno del Boutique Hotel "Margutta 19", presenta una proposta gastronomica legata alla tradizione romana e italiana non trascurando la cucina internazionale. Il locale, di proprietà della famiglia Moncada e guidato dallo chef Daniele Ladaga, offre la possibilità di fare break con caffè o tea selezionati, centrifughe e smoothies a base di frutta e verdure.

Il menu è caratterizzato da primi piatti e "sfizi" come burrata, pomodori passiti e cialda di pane o tartare di salmone marinato, guacamole e panna acida che attingono alla tradizione, insieme a carni bianche e rosse da allevamenti del Lazio. Non manca il tocco internazionale con la presenza in carta di Club Sandwich (insalata di pollo, uovo, pomodoro e bacon).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA