Matlosz (Euroscience), Esof 2018 è un punto di svolta

Più visibilità della scienza, in vista di Trieste 2020

Redazione ANSA TRIESTE

 "Esof2018 di Tolosa rappresenta un punto di svolta perché punta ad ampliare la partecipazione degli eventi passati creando un forum aperto a tutti. Questo significa rendere il mondo della scienza ancora più visibile e disponibile al grande pubblico affinché tutti possano essere consapevoli di ciò che viene fatto in Europa". Lo ha detto Michael Matlosz, neo eletto presidente di Euroscience, a margine di uno degli incontri del festival europeo della scienza in corso a Tolosa.

Sabato, durante la cerimonia conclusiva, ci sarà il passaggio del testimone con Trieste che ospiterà Esof2020 "un appuntamento - ha aggiunto Matlosz - che ha come obiettivo quello di rendere il forum un evento paneuropeo e ritengo che la posizione geografica di Trieste si presenta in questa prospettiva.

Vogliamo creare un evento che si sviluppi su tutto il continente e proprio per questo la città ha un'occasione importante per far vedere quanto sia un punto di intersezione tra il Nord, il Sud ed il resto dell'Europa in particolare per le aree di innovazione che provengono dalla scienza e dalla ricerca".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: