Dai gusci d'uovo la rigenerazione veloce delle ossa

Una nuova frontiera di ricerca grazie a un idrogel

Redazione ANSA ROMA

 Grazie ai gusci delle uova in futuro si potrà migliorare la crescita delle ossa nelle persone colpite da incidenti, tumori o che semplicemente hanno danni dovuti dall’invecchiamento. E’ questa la scoperta raggiunta dai ricercatori dell’Università del Massachusetts a Lowell che hanno sviluppato una nuova tecnica per la riparazione dell’apparato osseo lesionato. I gusci vengono inseriti in una miscela di un idrogel che forma una sorta di telaio in miniatura per la crescita delle ossa in laboratorio: uno strumento che permetterebbe poi gli innesti direttamente nell’organismo. ßPer fare ciò (spiegano gli studiosi in un lavoro pubblicato sulla rivista scientifica Biomaterials Science), le cellule ossee vengono prelevate dal corpo del paziente, introdotte in questa sostanza e quindi coltivate in un incubatore prima che il nuovo osso venga impiantato. La ricerca dimostra che quando le particelle di guscio d'uovo (che sono principalmente costituite da carbonato di calcio) vengono incorporate nella miscela di idrogel, aumentano la capacità delle cellule ossee di crescere e indurirsi. Ciò, potenzialmente, potrebbe accelerare la guarigione.ßE, secondo Gulden Camci-Unal, ricercatrice che ha condotto lo studio, poiché l'osso sarebbe generato da cellule prelevate dal paziente, la possibilità che il sistema immunitario dell'individuo rigetti il ​​nuovo materiale sarebbe fortemente ridotta. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA